20 anni di Mirabell: visioni e prospettive

Le tappe più importanti, coraggio e passione

L'Hotel Mirabell dall'esterno

Sono passati 20 anni da quando Judith Agstner ha rilevato il Mirabell e ha scelto di percorrere la sua strada. Un percorso caratterizzato soprattutto dalla passione per il settore alberghiero e dal coraggio di compiere nuovi passi e di aprirsi a nuove tendenze e innovazioni. Tutto questo richiede amore, tempo, attenzione e perseveranza. Judith Agstner ha intrapreso questo percorso da bambina e già da allora il suo amore per il settore alberghiero non ha fatto che aumentare.

Il fascino del settore alberghiero conquista una bambina

L’attività alberghiera è praticamente nel sangue di Judith Agstner. I suoi genitori e i suoi bisnonni erano già degli appassionati albergatori. L’attività è iniziata nel 1946 con il piccolo Hotel Bacher, costruito da Erna e Hermann Bacher, ed è poi proseguita con la generazione successiva. La figlia Edith fece costruire un secondo edificio nel 1968, che fu trasformato in un hotel a 3 stelle chiamato “Hotel Mirabell” nel 1972, diventato poi un hotel a 4 stelle superior.

Durante questo periodo, Judith Agstner è cresciuta insieme ai suoi tre fratelli. E già allora mostrava un vivo interesse per le attività dell’hotel e dedicava al ristorante e alla cucina ogni minuto libero, quando non doveva andare a scuola. Il suo luogo preferito tuttavia era la reception: da qui, poteva osservare e assistere all’arrivo di nuovi ospiti e, con loro, di storie sempre nuove e affascinanti. I suoi genitori salutavano sempre gli ospiti come se fossero vecchi amici o conoscenti. Gli ospiti si sentivano parte della famiglia per tutta la durata della vacanza. Judith Agstner ha imparato da loro ciò che ancora oggi è importante per lei: ovvero essere una padrona di casa accogliente, premurosa e disponibile.

L’anno 2000: Judith Agstner prende le redini del Mirabell

Già da bambina Judith Agstner voleva capire tutti i diversi processi e connessioni di un hotel. Con le sue numerose domande, spesso ha fatto innervosire i genitori e il personale, ma ha imparato molto. Il suo desiderio di diventare direttrice d’albergo era chiaro fin dall’inizio. E alla fine è arrivato il momento: nel 2000 Judith Agstner ha rilevato l’Hotel Mirabell. Il suo primo passo è stato molto importante, perché ha fatto sì che l’hotel fosse interamente ristrutturato e trasformato nel 4**** Superior Hotel Mirabell Dolomiten Wellness Residenz, con 60 camere e suite. Ha riconosciuto la tendenza delle persone verso il benessere fisico e mentale e sapeva esattamente cosa volevano. È stato un periodo emozionante e non tutto è andato liscio, come spesso accade nella vita, ma la famiglia l’ha sempre sostenuta e insieme hanno affrontato questo grande cambiamento.

L’esperienza dopo 20 anni di Mirabell

Ancora oggi, Judith Agstner può contare sul sostegno della sua famiglia, alla quale si rivolge sempre quando ha bisogno di un buon consiglio. I suoi genitori sono le anime buone e affidabili dietro le quinte, suo fratello Michael è sempre a disposizione come suo braccio destro, come naturalmente sua figlia Hannah, che dopo aver terminato gli esami e apprendistati in altre aziende continuerà la tradizione del Mirabell. Si tratta quindi di un percorso entusiasmante che continua ad andare avanti. I cambiamenti sono continuati fino ad oggi, come ad esempio con l’ampliamento dell’area SPA e sauna nel 2019. Quando Judith Agstner si guarda indietro per valutare il suo operato negli ultimi 20 anni, lo fa soprattutto sulla base di un parametro oggettivo e inequivocabile, ovvero il numero di “recidivi”, ovvero di ospiti abituali, che è in costante crescita. E visti i risultati, non può aver fatto nulla di sbagliato con le sue linee guida, che sta seguendo da 20 anni e continua a seguire: offrire un’ospitalità sincera, onesta e premurosa al massimo livello. Giorno dopo giorno. Ad ogni ospite.

20 anni di Mirabell: la brochure

Judith Agstner ha rilevato l’Hotel Mirabell 20 anni fa. A distanza di 20 anni, ripercorre un viaggio emozionante, ricco di esperienze e di bivi, decisioni e cambiamenti, che hanno reso il Mirabell ciò che è oggi: il vostro alloggio preferito per le vacanze e giorni speciali in Alto Adige.